L’Integrazione Funzionale®

Creata dallo scienziato israeliano Moshe Feldenkrais, l’Integrazione Funzionale® consiste essenzialmente in una manipolazione delicata del corpo eseguita in modo tale da comunicare al sistema nervoso centrale sensazioni specifiche, le quali a loro volta influiscono sulle funzioni del sistema motorio. Si tratta di un modo fino ad ora unico di manipolare il corpo di una persona. L’unicità risiede nel fatto che provoca cambiamenti nel cervello ad un livello finora ritenuto irraggiungibile da qualsiasi tecnica educativa conosciuta. Con questa tecnica si ottiene un cambiamento dinamico del comportamento, sostituendo con nuove scelte, le abitudini neuromuscoloscheletriche che sono alla base di disfunzione e dolore. Si può modificare la tonicità muscolare (persino la spasticità), estendere l’ampiezza dei movimenti, migliorare il coordinamento motorio e accrescere l’efficienza e l’elasticità di tutto il sistema neuromuscolare. 

 

 

“l’Integrazione Funzionale non si limita a lavorare sui muscoli, ma opera delle trasformazioni sul cervello stesso”. 

(Karl H. Pribram, neurofisiologo)

 

Un valido aiuto per chi soffre di limitazioni di vario genere.

L’Integrazione Funzionale® è un valido aiuto per le persone di ogni età che, a causa di traumi, dolori, disturbi neurologici, soffrono limitazioni delle capacità motorie e percettive. Trattandosi di un’attività che migliora il funzionamento del sistema nervoso centrale e induce un profondo stato di benessere, è utile per ridurre lo stress emotivo e fisico.

Opera sui punti di incontro tra funzione, biomeccanica e apprendimento, ed è finalizzata ad inibire gli schemi dell’abituale rigidità neuromuscolare che perpetuano il dolore e la disfunzione. Apporta una maggiore sensibilità e un minore sforzo muscolare, insieme a possibilità motorie più ampie, conducendo la persona attraverso un processo di  apprendimento spontaneo, ad un livello di efficienza e facilità di movimento sempre più elevato. 

 

Esempi di alcune situazioni che possono trarre beneficio da una serie di sedute di Integrazione Funzionale®:

 

Tutte le problematiche a carico della colonna vertebrale quali scoliosi, scivolamento dei dischi vertebrali (spondilolistesi), ernia del disco, schiacciamento/usura dei dischi vertebrali,  etc.

 

• le limitazioni risultanti da traumi, lesioni, artrosi,  (artrosi cervicale, artrosi dell’anca, del ginocchio, spalla, etc.)

I risultati raggiungibili in tempi ragionevolmente brevi sono: un assetto posturale più efficiente, flessibilità e coordinazione uniti a un senso di libertà e leggerezza nei movimenti quotidiani. Assenza di dolore.


Descrizione di una lezione di Integrazione Funzionale